L’incerto domani. Spiragli spirituali
10,00 €
6,00 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il volume, partendo dal dato statistico, oggettivamente rilevabile, della crisi del fatto religioso convenzionale sul piano internazionale, intende affrontare, in primis, la situazione che si è venuta a creare con il processo di secolarizzazione, sulla scia degli apporti di Marcel Gauchet e di Ivan Illich. La ricognizione punta non solo a prendere atto di taluni mutamenti socioculturali, quali, per esempio, l’uso pelagiano del sacro per fini politici, giungendo a ritenere il mutamento come un dato paradigmatico della società, in genere. In modo particolare si ritiene che la teoria della assialità di Karl Jaspers consenta di operare la lettura del fatto religioso in un’ottica comparata e di cogliere le premesse per afferrare i grandi mutamenti del fenomeno religionale in un tempo deuteroassiale. In questo contesto, ben al di là del tramonto del fatto religioso convenzionale, si assiste all’emergere, in vari modi, di un complesso paesaggio di nuova spiritualità.
pagine: 120
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-3133-6
data pubblicazione: Aprile 2020
editore: Aracne
collana: Globolitical | 15
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto