La metafora “seduttiva” nei giornali d’opinione
Il caso della comunicazione politica in Italia
12,00 €
7,2 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
La «metafora seduttiva» nasce da un’illuminazione dell’autrice avuta durante un corso all’università. Da quel momento sviluppa la ricerca e lo studio approfondito del giornalismo e della comunicazione politica, oltre che del linguaggio da un punto di vista cognitivo. L’analisi qui presentata nasce da un approccio nuovo al linguaggio politico. L’elaborato è stato scritto con il duplice scopo di fornire ai colleghi giornalisti una prospettiva diversa nell’approccio al proprio lavoro e di dare un consiglio per quanto riguarda la scelta del dominio metaforico da usare negli articoli di politica. Dal ruolo dei giornali e dei giornalisti alla linguistica cognitiva di Langacker, dalla retorica politica alle figure di Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, la comunicazione politica si costruisce grazie alla scelta sapiente e metodica di metafore “seduttive”.
pagine: 164
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-0518-4
data pubblicazione: Agosto 2017
editore: Aracne
collana: Diritto di stampa | 100
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto