Terra promessa
5,00 €
A – Narrativa
     
SINTESI
Terra Promessa ci regala uno sguardo dissacrante sul presente, sulle convinzioni che la massa fa proprie senza volerlo. Partendo da Pasolini e Nietzsche si delinea un quadro corale in cui un profeta, conscio della perdita del proprio ruolo, vi rinuncia senza che ciò modifichi l’opinione della massa, che passerà a un nuovo burattinaio. Il coro dismette la tradizionale funzione di araldo e assume un atteggiamento di giudicante perentorietà. Poeta presente in tutta l’opera è Pound, forse alter ego del profeta stesso. L’opera è intessuta di rimandi musicali, dalle rime interne alle allitterazioni, e produce una litania dalle pause imprevedibili e inaspettate. Vi è da parte del poeta il tentativo di sviluppare un nuovo tipo di poetica, che assorbita la lezione dei grandi maestri del novecento, si avvicini a un tono più aspro, amareggiato, tentando di dare a questo nuovo millennio un esempio di poesia originale e che meglio rifletta la condizione umana e artistica di quest'epoca.
pagine: 28
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-8279-9
data pubblicazione: Marzo 2015
editore: Aracne
collana: Prova d’autore | 45
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto