L’aggressione dei patrimoni mafiosi e il riutilizzo dei beni confiscati
10,00 €
6,00 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
L’aggressione ai patrimoni mafiosi e il loro utilizzo a fini sociali rappresentano un vanto per il nostro ordinamento giuridico. Nel testo il tema viene affrontato in una triplice prospettiva: quella della sociologia del diritto che intende indagare sulle ragioni storico-sociali che hanno portato l’introduzione e l’evoluzione di un sistema di lotta antimafia che rappresenta un unicum a livello mondiale; quella del diritto che affronta la complessa normativa contenuta nel Codice Antimafia; quella dell’architettura che offre uno strumento efficace affinché i beni immobili confiscati entrino a pieno titolo nei progetti di investimento e di pianificazione territoriale: la mappatura georeferenziata dei beni immobili confiscati.
pagine: 132
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-8795-4
data pubblicazione: Gennaio 2016
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto