Le servitù acquisite per usucapione e per destinazione del padre di famiglia
12,00 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Si intende offrire al lettore una descrizione analitica su argomenti che rimangono di attualità, nonostante siano trascorsi decenni dalla disciplina normativa che regola la materia: le servitù non apparenti non possono acquistarsi per usucapione o per destinazione del padre di famiglia. Non apparenti sono le servitù quando non si hanno opere visibili e permanenti destinate al loro esercizio.

Giuseppe Spanò esercita la professione di avvocato a Parma, in uno studio che opera da lungo tempo prevalentemente nel settore del diritto civile e delle espropriazioni per pubblica utilità. Iscritto all’Albo speciale Avvocati Cassazionisti dal 2012, è patrocinante anche presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo.
Autore di diverse pubblicazioni tra le quali: “Commento al testo unico in materia di espropriazione per pubblica utilità” Giappichelli, 2004 ed “Il tecnico forense: compiti del c.t.u., c.t.p. , perito e arbitro” Giuffrè, 2012. Responsabile del sublemma espropriazioni per pubblica utilità della rivista Persona e Danno.
pagine: 40
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-96791-55-4
data pubblicazione: Gennaio 2015
editore: Key editore
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto