1 0 0 1
Stefano BELLOMO
Roma, 06/04/1967
Sapienza Università di Roma
Dipartimento di Scienze Giuridiche
Stefano Bellomo Aracne editrice

Professore ordinario di Diritto del lavoro nel dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia dal 2003. Si è laureato con lode nel 1992 presso la Sapienza Università di Roma, con tesi assegnata dal prof. Renato Scognamiglio. Borsista nella Scuola di specializzazione in Diritto del lavoro e della previdenza sociale della Sapienza Università di Roma (1992), successivamente ammesso nel 1994 al corso di dottorato di ricerca in Diritto del lavoro europeo nell’Università degli Studi di Catania. Vincitore nel 1995 del concorso per un posto di ricercatore in Diritto del lavoro nella facoltà di Economia dell’Università degli Studi dell’Aquila. Nel 2001 ha ottenuto l’abilitazione come professore associato ed è stato chiamato dalla facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Perugia, dove ha prestato servizio fino all’incarico da professore ordinario presso la facoltà di Giurisprudenza della stessa università. Iscritto all’Associazione Italiana di Diritto del Lavoro e della Sicurezza Sociale (AIDLaSS) dal 1995, vi ha ricoperto l’incarico di vice segretario dal 2000 al 2003 e, successivamente, segretario generale dal 2006 al 2012. Regolarmente inserito in progetti di ricerca di ateneo, nazionali e internazionali, da ultimo nel progetto PRIN “Il lavoro nei call center: profili Giuridici” come coordinatore e coautore del rapporto nazionale (pubblicato da Jovene Editore, Napoli, 2012, ISBN 978-88-243-2114-3). È stato visiting professor presso l’Universidad Rey Juan Carlos di Madrid, Universidad de Murcia e l’Universidad de Santiago de Compostela. Ha tenuto lezione, inoltre, nella Faculty of Law dell’Università di Osaka e nell’Universidad Austral de Buenos Aires.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto