Diritti umani e sistemi di protezione sovranazionali
16,00 €
9,6 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
A settant’anni dalla solenne Dichiarazione di New York i diritti umani rimangono saldamente al centro del dibattito non solo giuridico e politico, ma anche morale e sociale. La Dichiarazione, ormai remota, ha fatto sì che i diritti umani entrassero nel ristretto novero dei valori su cui si regge la comunità internazionale. Con il trascorrere dei decenni sono stati poi trasformati, impercettibilmente ma profondamente, in un decalogo etico da cui promanano una promessa di pace universale e il vincolo, ufficialmente assunto dalla stragrande maggioranza degli Stati del mondo, al rispetto di quei valori. L’opera favorisce la comprensione di questo decalogo in chiave antropologica, sviluppando un’analisi compendiosa ma tale da non sacrificare i dettagli storici e tecnici, ovvero relativi alle istituzioni che ne promuovono l’elaborazione e che ne curano l’applicazione. Il volume fornisce, inoltre, una visione della cultura dei diritti umani come premessa di una formazione alla giustizia, nella mentalità professionale del giurista e nella coscienza di ogni operatore sociale, consapevole delle proprie responsabilità davanti alla Storia degli uomini.
pagine: 284
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-2434-5
data pubblicazione: Settembre 2019
marchio editoriale: Aracne
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto