Il vitello rampante
Romanzo storico
26,00 €
A – Narrativa
     
SINTESI
È al tempestoso tramonto del Settecento che si svolge Il vitello rampante La vicenda d’una famiglia della nobiltà pugliese, i Vitulli di Mola di Bari, rappresenta in questo romanzo storico la metafora della fine di un’epoca affascinante e complessa qual è stato il Secolo dei Lumi nel Regno di Napoli, con le sue grandezze e le sue miserie, con il suo fasto cortigiano e le sue tradizioni popolari, con il suo anelito alla pace e le sanguinose rivoluzioni non sue. Discendente da quella famiglia, l’Autore ne ha ritrovato una documentazione storica d’eccezionale ampiezza e per massima parte inedita. Ove l’orgoglio e le ambizioni del protagonista – Donato Antonio, cavaliere e inquisitore dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio – il successo e gli onori che lo porte-ranno alla corte di Ferdinando IV di Borbone, dovranno fatalmente infrangersi contro forze di lui e della sua civiltà troppo più grandi. E il richiamo sottile del crepuscolo sembrerà ergersi come il vincitore ultimo. Non sarà realmente così. Nel doppio scenario d’una Puglia ammaliante e d’una Napoli meravigliosa capitale, sfileranno i Borbone e i Bonaparte, Francesco Caracciolo e lady Hamilton, rivoluzionari e sanfedisti, asceti e briganti, aristocrazia e popolo. Al centro rimarrà sempre quel “gruppo di famiglia in un palazzo” unito dal sangue e dalla terra, dal nome e dallo stemma con il vitello rampante.
pagine: 376
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-3525-9
data pubblicazione: Luglio 2021
marchio editoriale: Aracne editrice
collana: Le trame di Araneus | 21
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto