La modulazione temporale nelle sentenze di accoglimento della Corte Costituzionale
16,00 €
9,6 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
La sentenza 246/19 riporta l’attenzione sulla possibilità di manipolare gli effetti temporali delle sentenze di accoglimento. Lo studio, partendo dalla (scarna) normativa costituzionale, analizza il fenomeno delle le sentenze “manipolative del tempo” e i relativi principali orientamenti dottrinali, cercando poi di affrontare quello che è il vero problema di fondo: l’apparente eccessiva discrezionalità. Difatti vi è sostanziale concordia circa la possibilità che la Consulta non si disinteressi degli effetti delle proprie sentenze e che effettui interventi ablativi sempre più mirati e meno invasivi, ma si teme che tale possibilità conferisca un potere discrezionale dai confini non ben definiti.
pagine: 244
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-3862-5
data pubblicazione: Novembre 2020
marchio editoriale: Aracne
collana: Intermediazioni | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto