Il ruolo dei dati informatici nella costruzione della realtà
Tra vulnerabilità e esigenze di trasparenza
11,00 €
6,6 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Per la natura stessa degli oggetti informatici, non solo non può essere tracciata una linea di demarcazione tra reale e virtuale ma gli artefatti informatici (le strutture date, le classi, le istanze, gli algoritmi) ridefiniscono le categorie ontologiche della realtà. Il volume, prendendo spunto da queste considerazioni, ha l’intento di analizzare il rapporto tra dati informatici, realtà e diritto sia sotto il profilo teorico sia in contesti applicativi specifici, per indicare requisiti di cui anche il diritto deve farsi garante a tutela della persona negli spazi virtuali: la veridicità del dato informatico, la sua sicurezza, la neutralità e la trasparenza nella progettazione delle reti.
pagine: 156
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-9928-5
data pubblicazione: Dicembre 2016
marchio editoriale: Aracne
collana: Informatica Giuridica | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto